mercoledì 27 ottobre 2010

Il giardino verticale più grande d’Italia

Il giardino verticale più grande d’Italia

Dopo un anno di studi e sperimentazioni, eccolo: il giardino verticale più grande d’Italia (ancora in fase di ultimazione) è sorto a Rozzano.

A realizzarlo é stato l'architetto Francesco Bollani in collabprazione con uno studio di architettura di montpellier e la ditta Peverelli.
"Il progetto nasce da una riflessione sulla possibilità di integrare il centro commerciale con le aree verdi del parco sud-spiega l,architetto Bollani- ma al sistema francese abbiamo apportato sostanziali modifiche,facendo attenzione alla selezione delle piante da utilizzare e soprattutto al clima milanese". 


Il giardino verticale tappezza i 1.250 metri quadri della facciata principale del centro commerciale Fiordaliso ed è stato realizzato con 44.000 piantine appartenenti a 200 specie diverse tra piante fiorite e sempreverdi. Il cuore di questa parete è stato realizzato con lo sfagno, un particolare genere di muschio a fibra lunga proveniente dal Cile. Sopra questo sono state installate 11mila cassette metalliche dedicate alle diverse specie per comporre macchie di colore rosso, rosa, bianco, giallo e blu. L’irrigazione non è un problema: i muri verticali sono stati dotati di un substrato con grande capacità di ritenzione idrica, quindi le piogge piovane saranno sufficienti a mantenere vivo il tappeto verde.
Non solo un tocco di colore e natura in città, ma soprattutto un aiuto all’ambiente. Il giardino verticale contribuisce al bilanciamento termico dell’edificio evitando dispersioni di calore e riparandolo dai raggi solari (e quindi diminuendo il consumo energetico);  trattiene le polveri sottili, attutisce i rumori ambientali, assorbe CO2 e può essere smontato e riutilizzato altrove.